Fratture osteoporotiche

Evoluzione di osteoporosi della spina dorsale
La spina dorsale è costituita da ossa chiamate vertebre, che sono disposti uno sopra l’altro, e che sono responsabili per la protezione del midollo spinale. Come per ogni osso, le vertebre ha un guscio esterno chiamato corticale che è duro e forte. L’interno della vertebra è di tipo morbido, spugnoso, chiamato osso spugnoso. Quando spongiosa diventa Stati deboli e debole che non vi è l’osteoporosi. E ‘caratterizzata da ridotta massa ossea, lasciando le ossa fragili e sensibili a fratture spontaneamente o dopo traumi minimi. Dal momento che l’osteoporosi è una malattia silenziosa, molti pazienti non vengono diagnosticati fino a che non soffrono di una frattura. Queste fratture sono particolarmente comuni nelle anche e vertebre. L’osteoporosi può essere prevenuta, mantenendo uno stile di vita sano, tra cui una dieta ricca di calcio, non fumare, limitare il consumo di alcol e alcuni farmaci.
Evoluzione di osteoporosi della spina dorsale
 

Dobbiamo ricordare che:

  • Una donna su due e una su quattro uomini oltre i 50 anni avrà una frattura correlate ad osteoporosi nel resto della sua vita.

  • L’osteoporosi è responsabile di oltre 1,5 milioni di fratture ogni anno, 700.000 dei quali sono fratture vertebrali da compressione.

  • L’80% delle persone affette da osteoporosi sono donne.

Per prevenire e curare l’osteoporosi è necessario un farmaco, integratori alimentari e cambiamenti dello stile di vita. La prevenzione e il trattamento dell’osteoporosi, sono essenziali per ridurre il rischio di nuove fratture.

perdita di altezza in osteoporosi
Una frattura da compressione del soma vertebrale si verifica quando una vertebra collassa su se stessa a causa l’indebolimento e l’assottigliamento delle ossa della colonna vertebrale. Queste fratture di solito causano dolore, disabilità, perdita di altezza e mobilità ridotta. Essa può anche portare a disturbi digestivi, polmonare e del sonno.
perdita di altezza in osteoporosi
 

Diversi vertebre fratturate può risultare in una curva in flessione o cifosi (gobba) nella spina dorsale. pressione anomala e l’allineamento della colonna vertebrale può causare dolore, intorpidimento, formicolio o debolezza. Può essere difficile camminare o svolgere le normali attività quotidiane. In casi estremi, la frattura può portare a complicazioni del sistema respiratorio.

Che cosa provoca fratture vertebrali da compressione?

Essi sono causati da traumi, osteoporosi e tumori (metastasi, per lo più). La causa più frequente è l’osteoporosi. Poiché questa condizione riduce la densità ossea, fratture da compressione della colonna vertebrale possono essere depositate con il minimo trauma. Queste fratture si verificano più spesso nelle donne che sono in menopausa, ma può verificarsi anche negli uomini più anziani e le persone che hanno ricevuto steroidi per lungo tempo.


COME FACCIO a sapere se ho una frattura vertebrale di compressione?

I sintomi possono includere uno o più dei seguenti elementi: dolore improvviso in cintura, che limitano la mobilità della colonna vertebrale, perdita di altezza e il dolore aumenta quando si fermò in piedi o camminare. In ogni caso, studi radiologici sono stati necessari per confermare la diagnosi.

Frattura di trattamento

Immagine della vertebroplastica in sala operatoria
Alcune fratture sono instabili, con la pressione del midollo spinale o dei nervi spinali. In questi casi, che sono i meno, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. La maggior parte delle fratture, comunque, sono stabili e sono trattati con misure conservative, quali farmaci per il dolore (analgesici), ortesi (cinghia, corsetto) o prolungato riposo a letto. Tuttavia, non eliminare il dolore o il problema delle droghe e inattività.
Immagine della vertebroplastica in sala operatoria
 

chirurgia a cielo aperto è una procedura altamente invasiva e difficile nel trattamento di osteoporosi. È necessaria tutta la permanenza in ospedale e comprende la riabilitazione post-operatoria. In alternativa, una procedura poco invasiva, chiamata vertebroplastica, che di solito è eseguita. La procedura è di solito eseguita in una sala di radiologia e sala operatoria. Si usa un anestetico locale per intorpidire la zona per curare e prevenire il dolore e un leggero sedativo per aumentare il comfort del paziente durante la procedura. Occasionalmente, alcuni pazienti necessitano di anestesia generale. Attraverso una puntura (cazzo) e guidato da raggi X, un ago è passato attraverso i muscoli vertebrali fino alla sua punta è posto all’interno del corpo vertebrale è fratturato. Attraverso l’ago viene iniettato il cemento acrilico e colmare le lacune esistenti nelle ossa danneggiate. Come il cemento indurisce stabilizzare la frattura. L’iniezione di cemento allevia il dolore mediante la stabilizzazione della vertebra fratturata.

QUALI SONO I VANTAGGI?

Il sollievo dal dolore è di solito immediato e la maggior parte dei pazienti mostrano un livello significativo di riduzione del dolore entro 24 ore dopo la procedura. Dopo pochi giorni, molti pazienti sono in grado di ridurre significativamente le loro dosi di farmaci antidolorifici e può anche essere privi di sintomi. Inoltre, il 75% dei pazienti a riacquistare la perduta mobilità e diventare più attivo, che aiuta a combattere l’osteoporosi.

QUALI SONO I possibili rischi e complicazioni?

Anche con una procedura minimamente invasiva non ci sono rischi e le complicazioni potenziali che devono essere considerati. Le complicazioni sono rare, ma può accadere.

Come risolvere il mio caso?