DOLORI CERVICALI CRONICA: TRATTAMENTO CON RADIOFREQUENZA

Dolori cervicali cronica
Il dolore al collo è un termine generico che descrive le lesioni al rachide cervicale (collo). Spesso è il risultato di un incidente stradale in cui è battuto un veicolo da dietro da un altro. Ciò causa un movimento improvviso della testa con la prima estensione e flessione dopo. Questi movimenti improvvisi e violenti determinano la lesione dei tessuti molli del collo e talvolta anche le vertebre cervicali molto occasionale e del midollo spinale o delle sue radici.

I sintomi possono includere dolore al collo, rigidità e infiammazione locale, mal di testa, vertigini, visione offuscata e nausea. Talvolta il dolore al collo irradia alle spalle, nella regione inter-scapolare, del braccio o fino alla parte posteriore della testa. I sintomi si possono verificare immediatamente dopo l’incidente o entro uno o due giorni.

Età e condizioni pre-esistenti, come l’osteoartrite possono aumentare la gravità delle ferite. Diminuisce con l’età riflessi, muscoli perdono la flessibilità e la forza, ed i dischi intervertebrali e dei legamenti perde elasticità, rendendo le lesioni più comuni.

Dolori cervicali cronica
 

ANATOMIA

Ci sono sette le ossa della colonna vertebrale cervicale (collo) vertebre. Tra ogni due vertebre c’è un tessuto fibroso ed elastico chiamato disco intervertebrale. Questo album è quella che consente il movimento della colonna vertebrale. Un sistema di legamenti, tendini e muscoli aiutare a stabilizzare la colonna vertebrale ed evitare movimenti eccessivi che potrebbero causare lesioni.

Whiplash DIAGNOSTICA

Whiplash
L’esame obiettivo dimostra generalmente l’esistenza di contrattura e rigidità dei muscoli del collo con dolori sul movimento del collo.

radiografie standard non possono mostrare le lesioni come CT del collo dell’utero. Il miglior studio è Magnetic Resonance Imaging (MRI) in quanto si può evidenziare la lesione dei tessuti molli.

Whiplash
 

TRATTAMENTO

Collare cervicale
Si comincia di solito con un collare cervicale per immobilizzare il collo per due o tre settimane. È possibile amministrare anti-infiammatori e miorilassanti.

Se il disturbo persiste può essere utile per l’applicazione della chiropratica, fisioterapia e riabilitazione.

Secondo l’evoluzione può anche applicare calore locale, onde corte, ultrasuoni, laser e / o magnete.

Collare cervicale
 

Nella maggior parte dei pazienti con questi trattamenti conservativi sono in grado di controllare il disagio. C’è un piccolo gruppo che, nonostante tutto il dolore persiste. In questi casi può essere necessario applicare trattamenti chirurgici. Il primo è la pratica di denervazione faccette cervicali. Questa procedura è quello di distruggere piccoli rami del nervo del collo giunture, alleviando quindi il dolore. È effettuato con un ago (non c’è bisogno di aprire la pelle con un bisturi) e ambulatoriale (il paziente arriva in ospedale e dopo la procedura torna a casa il giorno stesso). Non richiede l’anestesia generale, ma solo da sedazione. In rari casi può essere necessario per eseguire un intervento chirurgico con la fusione di due o più vertebre o la sostituzione del disco danneggiato o del disco intervertebrale con protesi di disco. In ogni caso sono casi eccezionali.

Come risolvere il mio caso?